GiorgioRavera.it

il mio blog: ciò che penso e faccio, trucchi di programmazione, linux, reti e molto altro
Archivio per la categoria ‘Android’

Un saluto a tutti. scrivo a scopo dimostrativo la seguente guida relativa a come registrare un dispositivo VoIP al reouter fornito da Telecom Italia con il servizio Fibra. Il router Technicolor AG plus VDNT-S Router VDSL2 30Mbs è un ottimo strumento che integra un modem VDSL/ADSL, un Access Point WiFi 300mbps con doppia banda 2.4/5 Ghz e un centralino telefonico. Con i contratti Fibra ottica di Telecom la telefonia viene convertita totalmente in VoIP. Si possono mantenere i vecchi telefoni collegandoli direttamente alla 2 prese RJ11 poste sul retro del router. E’ inoltre possibile utilizzare qualsiasi smartphone android o iphone attraverso una bellissima applicazione “Telefono di Casa” (per maggiori info https://www.telecomitalia.it/tdc) che consente di registrare lo smartphone al router e usarlo come un telefono di casa. Nella guida che ho scritto è descritto come effettuare diverse operazioni sul centralino interno al router.

Ho trovato in internet un sito che si riferisce ad un nuovo progetto, diretto dall’ormai famoso Drakaz, con l’obiettivo di fare il porting di Android 2.0 su Samsung Galaxy. Il link lo trovate qui.

Ecco la nuova versione della tanto attesa rom per Samsung Galaxy con Android 2.0 ad opera di mustymod. L’articolo completo lo trovate qui. Segue un estratto: v1.02a Changelog (13/01/2010) – Fixed external sdcard detection and modified settings.apk to support external sdcard – Headphone support added – Accelerometer (orientation), compass and proximity sensors added – Modified homescreen to support screen orientation – Experimental optimal performance and power saving modifications to kernel Known issues: – Handsfree is not working yet. – Bluetooth, camera, gps and lightsensor not working. – Gallery app missing. (Google didn’t give us a gallery yet) – Calendar sync never stops. (I hope newer version from google will solve this. Disable auto sync from settings) – No 3D support Next release plan: – As much features as i can, so it may take more time ROM: mustymod_Eclair_v1_02a.rar Ottimo lavoro mustymod, continua così! 😉

Ieri ho scritto una guida su come sbloccare il market nel nuovo firmware del samsung galaxy i7500. Oggi mi sono preso la briga di capire cosa si può modificare sul build.prop e perché il market è bloccato. Ho fatto un compare tra la versione precedente e quella nuova e ho capito che il problema è nell’identificativo della versione di android. Nella versione precedente (I7500XXII5) era identificato come: CUPCAKE.142 nella nuova (I7500XXIK4) come: CUPCAKE.XXIK4 Detto questo e visto che i locales erano settati in inglese ho modificato anche quelli e ho generato un nuovo build.prop con market sbloccato e lingua italiana per default. Volendo si può agire anche sulla suoneria del telefono e su quella di notifica di default. Ma a me piacevano quelle. Per personalizzarvi il vostro build.conf modificatelo con un editor qualsiasi di testo ma attenzione a ciò che scrivete. La mia versione la trovate qui

Il problema del market sbloccato deriva da una configurazione dei permessi di accesso al market presenti nel file /system/build.prop La soluzione è quella di sostituire il file con quello del precedente firmware (I7500XXII5). Per chi non lo avesse più lo si può scaricare da qui oppure potete usare la mia versione modificata qui che mantiene i dettagli della versione del firmware nuova ma sblocca market e abilita di default la lingua italiana (ove esiste il locales disponibile). La procedura è la seguente: Copiare il file build.prop nella scheda sd. Riavviare il telefono in recovery mode. usare adb per eseguire i seguenti comandi sul cellulare: # cd // # umount /system// # mount /dev/block/mtdblock1 /system / # cd /system// # mv build.prop build.prop.old/ # mv /sdcard/build.prop . / # chmod 644 build.prop/ # reboot Il sistema richiede un wipe reset per essere funzionante. Vi consiglio di effettuarlo utilizzando la fantastica recovery realizzata dal team di HDBlog.

Dopo la lettura di tante guide e diversi tentativi ho deciso di riassumere semplicemente la procedura necessaria per permettere ad adb di rilevare correttamente il samsung galaxy. I passi da eseguire sono i seguenti: Installare la suite samsung. Installare i drivers usb di samsung. Scaricare android SDK 1.5-r3 o superiori con i drivers usb. Sostituire il file android_winusb.ini con questo modificato. Collegare il telefono al pc tramite il cavo USB e attivare la modalità DEBUG (Impostazioni -> Applicazioni -> Sviluppo -> Debug USB) avviare adb tramite linea di comando Come vede nella figura sottostante adb ha correttamente riconosciuto il galaxy. Approfitto del post per ringraziare tutto il team di HDBlog per gli splendidi articoli e il lavoro fatto fin ora nel diffondere e migliorare le tecnologie in ambiente android.

Per un po’ di tempo ho cercato di capire perché applicazioni opengl come Armadillo Roll non funzionano correttamente. Dopo una lunga ricerca su forum e blog ho capito che il problema è legato alla libreria hgl (/system/lib/libhgl.so). Tale libreria ha dei problemi e occorre sostituirla per il corretto funzionamento delle applicazioni. Una versione corretta è quella distribuita da HTC e presente nell’immagine di sistema reperibile all’indirizzo http://developer.htc.com/google-io-device.html (System Image per Android 1.5). Dal file .zip bisogna estrarre system.img ed estrarre il file libhgl.so. Per chi non volesse compiere tutti questi passaggi può scaricarlo da questo link. Una volta installato il file si può procedere a caricarlo sul cellulare seguendo i passi descritti qui sotto: Avviare il Samsung Galaxy in modalità Recovery (volume basso + tasto chiamata + tasto accensione) Collegare il cellulare al pc ed avviare ed entrare nel sistema tramite adb (fornita dall’android SDK) Eseguire i seguenti comandi: # cd / / # umount /system/ / # mount /dev/block/mtdblock1 /system / # mv /system/lib/libhgl.so /system/lib/libhgl.so.old / # mv /sdcard/libhgl.so /system/lib / # reboot Riavviate il cellulare e il gioco è fatto.